Ai Frari il Concerto dell’Assunta 2021

Anche quest’anno, nella Basilica dei Frari a Venezia, si tiene il concerto dell’Assunta il giorno 15 agosto 2021 alle ore 16.00.

Il repertorio presenta alcuni brani tratti dal “Vespro per la Beata Vergine” di padre Francesco Antonio Urio (1650-1719) francescano conventuale, maestro di cappella in S. Maria Gloriosa dei Frari. Questo concerto è una prima esecuzione moderna assoluta, dell’Orchestra Barocca di Cremona, diretta dal maestro Giovanni Battista Columbro .

Per partecipare al concerto occorre prenotare il biglietto fino ad esaurimento dei posti disponibili o presso la Basilica dei Frari o collegandosi al sito www.concertoassunta2021.eventbrite.com e presentarlo il giorno del concerto.

Programma
Sinfonia
Domine ad adiuvandum
Dixit Dominus
Sinfonia
Nisi Dominus
Magnificat

Orchestra e voci
Soprano, Sofia Pezzi
Soprano, Marcella di Garbo
Contralto, Camilla Biraga
Basso, Davide RoccaVioloncello, Lorenzo Fantinuoli
Tiorba, Sofia Ferri
Organo, Valentino Ermacora
Violini: Fabio Francia, Giulia Arnaud
Violone: Fabio Longo

Direttore: Giovanni Battista Columbro

Inaugurazione della mappa tattile ai Frari

Le Chiese di Venezia … in tutti i sensi Installazione mappa tattile Basilica di S. Maria Gloriosa dei Frari – 3 giugno 2021, ore 11.30

Le Chiese di Venezia … in tutti i sensi è un’iniziativa ideata dalle Associazioni Onlus Tactile Vision di Torino e Lettura Agevolata di Venezia, promossa dal Patriarcato di Venezia, patrocinata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, avviata grazie al supporto del Rotary Club di Venezia e, nel caso dell’installazione della Basilica di S. Maria Gloriosa dei Frari, con la collaborazione dei Frati Minori Conventuali della Basilica, di Venice in Peril Fund e della prof.ssa Franca Lugato.

L’obiettivo del progetto è quello di permettere al maggior numero di persone di ottenere le informazioni essenziali per fruire del luogo di culto, della sua Architettura e delle sue principali opere che viene perseguito mediante la realizzazione di un pannello multisensoriale, con informazioni di tipo visivo, tattile e audio, per comunicare, in modo semplice e accessibile a tutti, le caratteristiche architettoniche salienti dell’edificio.

La cultura per tutti è uno degli obiettivi europei che il Rotary International ha fatto proprio impegnandosi a contribuire all’affermazione di una cultura dell’inclusività che oltre alla eliminazione delle barriere fisiche promuove lo sviluppo sociale. Anche all’interno del distretto Rotary 2060 molte sono le iniziative che mirano alla eliminazione delle barriere in tutti i service con finalità culturali.

Il progetto veneziano ha interessato sino a ora le seguenti chiese: Santuario di S. Lucia, Santo Stefano, Santa Maria del Giglio, San Moisè, San Rocco, sino a questa ultima Basilica di S. Maria Gloriosa dei Frari.

  • Promotore: Patriarcato di Venezia e Basilica dei Frari
  • Patrocinio: Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus di Venezia
  • Ideazione progetto: Lettura Agevolata Associazione OnlusTactile Vision Onlus
  • Realizzazione pannello e video: Lettura Agevolata Associazione OnlusTactile Vision Onlus
  • Progetto leggio: Leonardo De Carlo
  • Supporto: Venice in Peril Fund – Rotary Club Venezia Tonino Beccegato (presidente);
  • Commissione Mappe Tattili Elisabetta Fabbri, Luigi Alberotanza, Giovanni Alliata di Montereale, Fabio Carrera, Gaetano Fabbri, Antonietta Grandesso, Pietro Mariutti, Luca Caruti
  • Collaborazione: SerenDPT srl
  • Ringraziamenti
    Padre Riccardo Giacon (Basilica S. M. Gloria dei Frari), arch. Don Gianmatteo Caputo (Patriarcato di Venezia), Franca Lugato (testi), John Millerchip (traduzioni), Sarah Puccio (SerenDPT srl)

Pannello realizzato grazie al contributo del socio Rotariano Gaetano Fabbri, in ricordo di Giuliana Ricciardi Fabbri e del suo affetto verso la Basilica di S. Maria Gloriosa dei Frari.

fonte: venezia.rotary2060.org

presepio dei frari

Presepio 2020

Con il Presepio realizzato nella Basilica dei Frari, la comunità francescana augura a tutti voi di vivere serenamente il Santo Natale di nostro Signore.

La contemplazione della nascita del Bambino Gesù, l’Emmanuele, Dio-con-noi, porti la speranza nei vostri cuori per costruire un mondo di pace e di fraternità.

Buon Natale

Vespri Corali nella Basilica dei Frari

Il vespro cantato è una celebrazione che unisce parola e musica, e permette a chi vi partecipa di soffermarsi per ritrovare un attimo di pace al termine della giornata.
Ti invitiamo a partecipare ai vespri solenni cantati nella Basilica dei Frari per vivere un momento di intensa spiritualità e di musica corale, che attinge dall’immenso tesoro musicale, antico e contemporaneo.
Si potrà prendere parte al vespro seduti nell’antico coro ligneo della Basilica. Non c’è bisogno di prenotazione e biglietto.
A tutti i partecipanti verrà distribuito un libretto per seguire la celebrazione del vespro.
Ti aspettiamo domenica 4 ottobre, festa di san Francesco d’Assisi, alle ore 16.00 per il primo appuntamento dei Vespri corali; seguiranno altri due vespri cantati il 18 ottobre (il vespro è sospeso) e il 1 novembre.

ORARIO VISITE dal 5 agosto

Da mercoledì 5 agosto 2020 l’orario per le visite artistiche alla Basilica dei Frari torna alla normalità:

  • feriale 9.00-18.00
  • domenica e festivo 13.00-18.00
    (ultimo ingresso 17.30)

Rimane obbligatorio indossare la mascherina durante la visita e igienizzarsi le mani all’ingresso.
Non è necessario prenotare la visita

Monumento al Canova verso il restauro definitivo

Il 2 luglio 2020 ha preso avvio il cantiere che servirà a mettere in sicurezza le sculture del Monumento al Canova e a studiarne il restauro. La prima fase dei lavori servirà anche ad aggiornare lo stato attuale dell’opera, e a studiare le modalità per il successivo restauro. I tempi del complesso e delicato lavoro saranno lunghi: solo al termine di questa prima fase di indagine si potranno definire i tempi necessari per l’intero restauro.
Il programma di restauro è finanziato interamente dal comitato privato Venice in Peril che ha preso a cuore la salvaguardia di quest’opera. L’opera originale al momento è parzialmente visibile.

Dal 3 Giugno riaprono le visite artistiche ai Frari

Siamo lieti di comunicare che la Basilica dei Frari da mercoledì 3 giugno riapre alle visite artistiche. La Basilica dei Frari non ha mai chiuso le sue porte ai fedeli per tutto il periodo dell’emergenza Covid-19, come sempre affermato dai vari decreti ministeriali per i luoghi di culto, continuando ad essere punto di riferimento spirituale anche in un tempo così difficile. La nostra comunità religiosa ha continuato a celebrare senza la presenza dei fedeli la santa Messa. Un’iniziativa molto apprezzata è stata l’illuminazione della cella campanaria: per oltre un mese e mezzo, dalla Domenica delle Palme fino alla domenica di Pentecoste, alle 21 in punto si sono accese le luci che facevano risplendere la sommità dell’alto campanile visibile da molte parti di Venezia: un concreto segno di vicinanza della comunità di frati francescani e di speranza per tutti. Inoltre, da domenica 24 maggio con la ripresa delle celebrazioni eucaristiche festive secondo il protocollo CEI-Governo la comunità cristiana dei Frari ha potuto riassaporare la gioia di ritrovarsi insieme. È giunto il momento di fare un ulteriore passo: dal 3 giugno, seguendo le disposizioni ministeriali e regionali per l’apertura dei musei e dei luoghi di cultura, anche la Basilica dei Frari riapre alla visite artistiche in sicurezza secondo una programmazione straordinaria che potrà in ogni momento essere rivista alla luce dell’evoluzione della situazione di emergenza.

I frati francescani dei Frari

Scarica il file
norme visita Basilica dei Frari COVID-19

Ricominciamo…

Da lunedì 18 fino a domenica 31 maggio la Basilica osserverà l’orario di apertura qui sotto riportato.Riprenderanno secondo il protocollo concordato le celebrazioni eucaristiche feriali e festive: a tal proposito vi chiediamo di seguire le indicazioni affisse all’ingresso della Basilica e degli incaricati.
Le visite saranno permesse solo a condizione di rispettare le norme (obbligo della mascherina e distanziamento di almeno 1 metro). Alcune parti della chiesa non sono visitabili. Nel frattempo riprenderanno i lavori di restauro della pala dell’Assunta di cui vi daremo conto in un prossimo messaggio.